Quizzettone “Statue parlanti” – intervista al vincitore!

Quando organizziamo le nostre visite, cerchiamo sempre di farvi divertire – e non potete immaginare quante ne pensiamo, per coinvolgervi! Nella visita della scorsa settimana, abbiamo proposto un quizzettone!

Il vincintore, Giuseppe Natalucci, ci ha concesso questa simpatica intervista!!!

Rm3xRm: Ciao Giuseppe, benvenuto tra i soci di RomaTrePerRoma! Hai iniziato alla grande agli eventi dell’associazione vincendo il nostro primo #quizzettone, complimenti! Ci vuoi raccontare la tua esperienza con RomaTrePerRoma?

G: Parafrasando versi celebri potrei rispondere “ Galeotta fu la festa di compleanno dell’associazione” . Fu infatti grazie ad amici comuni che partecipai alla festa del primo anno di vita di Roma Tre per Roma, in seguito alla quale ho iniziato a seguire regolarmente i post della pagina Facebook fino ad arrivare al mio “battesimo” con la Passeggiata romana “le statue parlanti” che è stata all’altezza delle migliori aspettative, sia per la professionalità e la capacità di coinvolgimento degli organizzatori sia per l’oggetto stesso del tour, intriso di elementi di profonda romanità, di coscienza collettiva e di storia che reputo importante nella formazione del “cittadino romano” e di chi vuole capire l’anima della città.

Rm3xRm: quali sono state le risposte che ti hanno portato alla vittoria?

G: La prima risposta che ho dato è stata relativa alla domanda “Qual è la società che gestisce la distribuzione dell’acqua nel comune di Roma” che è ovviamente l’Acea (a cui avevo pagato qualche giorno prima una bolletta, quindi era ben presente nella mia mente).

La seconda richiamava il personaggio letterario, ma divenuto celebre per la successiva trasposizione cinematografica, di Don Camillo e la terza, la decisiva, riguardava la conclusione di un detto che circolava in Italia tra la fine del 1700 e l’inizio del 1800 riguardanti i francesi (non tutti i francesi sono ladri..ma Bonaparte si).

Devo dire che le ultime due risposte sono merito di mio padre, guarda caso “romano de’ Trastevere”, con cui da bambino ho visto innumerevoli volte sia la saga cinematografia di Don Camillo che un film degli anni ‘60 (I tromboni di Fra’ Diavolo) in cui uno dei protagonisti fa sua proprio la frase ironica rivolta verso i francesi.

Rm3xRm: Quali sono i tuoi interessi in ambito culturale?

G: Da qualche anno ho iniziato ad appassionarmi anche di teatro, sia nelle vesti di spettatore che di attore frequentando una scuola di recitazione.

Ed infine cosa c’è di meglio della lettura di un buon libro prima di addormentarsi?

Rm3xRm: A Roma c’è qualche posto/quartiere/museo che ti incuriosisce e vorresti esplorare insieme?

G: Roma è piena di palazzi, statue e reperti storici che disseminati nel quotidiano non destano neanche la nostra attenzione, in quanto abituati a vivere immersi in così tante testimonianze straordinarie del nostro passato, ma che se potessero racconterebbero delle storie incredibili. Probabilmente quindi sarebbero di sicuro interesse dei percorsi urbani volti a portare alla luce aspetti storici di luoghi della tradizione romana frequentati abitualmente ai giorni nostri a scopo “ludico” (ad esempio l’area di Trastevere e/o di Campo de’ Fiori).

Rm3xRm: Ti aspettiamo ai nostri prossimi eventi,o almeno…a BonaParte!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...